martedì 19 luglio 2011

Chiedo formalmente scusa

Oh, quando uno sbaglia, sbaglia. Ho organizzato un ritrovo longboard partito subito un pò male...Innanzitutto, un mezzo bidone tirato al prof che per un soffio mi son perso sotto casa. Proprio quando ho cambiato l'appuntamento dalle 19.15 alle 19.00 su sto cazzo di facebook, il prof non era già più sul computer...sbaglio. ho fatto aspettare jackie per niente a seslian. sbaglio. nick me ga tamponà. SBAGLIO!!! Per fortuna un paraurti di una panda costa 16 euro o giù di lì ma nick se gavevo un bmw iera cazzi...Poco dopo, una ragazzina adolescente tenta il suicidio così, attraversando la strada a cazzo.

Insomma morale della favola pur lavorando all'organizzazione di un evento gigantesco non sono stato in grado di organizzare una semplice gita in skateboard...

ahi ahi ragazzi stavolta meglio lasciare la palla a voi e attendere istruzioni!!!

p.s. però che bella tavola nuova, mi piace un sacco.

lunedì 18 luglio 2011

DOMANI SI FUMA IL KALUMET E CI SI SPARA GIU' PER AURISINA


Chiamata a raccolta per Prof, Orsettobobetto, Near Cisus (Nick K.) e Giacomin: io metto la macchina e la musica giusta, ci incontriamo alle 19.15 massimo in via dei fabbri 2 (o chiamatemi sul cell per venirvi a pigliare...che sia di strada, mi raccomando), e direzione aurisina. Longboardiamo fino al tramonto. Portatevi un panino, o dell'acqua. Portatevi la TOLA soprattutto. Prof io ti riporto la tua meravigliosa. Porto anche dei gullwing + ruote del mio vecchio skate, se hai voglia di montarli. Ma ti consiglierei di passar davanti alle torri e spenderti sti 60 euro. trucks e ruote giuste e passa la paura, la tua tavola è strepitosa tu mettici il talento e siamo a cavallo.

Volete portarvi anche la bici? Ho due posti bici sul tetto. Andiamo ragazzi, l'estate è corta, e non mi vedrete spesso, e io ho voglia di passare del tempo con voi. Faccio presente che in Settembre voglio longboardare tanto. Ma tanto.

Intanto beccatevi l'ultima bicicletta che ho finito (quasi...manca camera d'aria davanti e piccolo accorgimento sul freno a tiraggio centrale...).

Bobini passa il mio cellulare al prof. Nick tu ce l'hai, chiama a raccolta anche jackie perasti! Oddio ci vorrano due macchine, già vedo....

ANDIAMO. SENZA STARE TANTO A PENSARCI. ALLA VECCHIA, ISTINTIVI, MONTIAMO IN MACCHINA E ANDIAMO A DIVERTIRCI.

mercoledì 13 luglio 2011

GRAZIE PROF


ESATTO GIACOMIN!! e vorrei aggiungere che la tavola del professore è una goduria infinita....un gioiello, oltre che un privilegio, del quale avrò infinita cura finchè non compro una tavola tutta mia (ma come flette questa, sarà difficile trovarla per le mie finanze....)

domenica 10 luglio 2011

San Giovanni riding...

Nick ci ha portato in questo splendido spot all'Opp. Come un piccolo circuito chiuso: chicane sinistra-destra, rettilineo in discesa, tornantino a cavatappi verso sinistra, curva a sinistra, e rettilineo. poi scaletta, e via andare. Ecco come si fa una curva stretta

domenica 3 luglio 2011

E ogi ogi ogi, e siamo andati in tolaaaaaa

Sole. 24 gradi. poche nuvole bianche. Una brezza fresca tutto il giorno. Piedi sulla tavola, tutto il giorno.

Oggi io e giacomino ci siamo sparati una giornata di longboard ad Aurisina, grazie al professore che ci ha indirizzati verso lo spot perfetto per allenarci ed imparare questo nuovo, fantastico mezzo. Basta solo pennellare un paio di curve e stupidamente pare di essere su una tavola da surf, o di aver fatto chissà che numero....Dopo la caduta a Montegrisa, ci voleva un pò di confidenza per riscattare l'orgoglio....Non sapevo cosa postare, quindi ecco un paio di video che mostrano la nostra "performance"....Ancora tantissimo da imparare naturalmente (non si finisce, naturalmente...) ma vi assicuro che il divertimento e le sensazioni sono SPAVENTOSAMENTE piacevoli....

mercoledì 22 giugno 2011

Che meraviglia sentir le gambe esplodere

Non devo mollare. Guardo a sinistra e il mare è sempre più in basso. Bellissimo, come sempre. A destra il verde e a sinistra il mare. Il fiato, una regolare ricerca spasmodica d'aria che non basta mai. Le gambe sono fiamme. Davanti a me, il professore e giacomino. "Forza mike non mollare!!!"

Salire strada del friuli per la seconda volta è nuovamente un misto di sensazioni del tipo " bon dai ragazzi, ci siam mangiati 'sto kebab, andiamo a farci un giro tranquillo verso barcola, magari raggiungiamo Max e moglie in dolce attesa per un bel toc" e "ok cazzo, partiamo, facciamola, forse non ce l'abbiamo nelle gambe o forse sì, sarà pure una "salitina" per i ciclisti veri ma rimane tosta per noi - io - neofiti delle salite".

Arrivo sotto la curva a gomito di contovello. Mi fermo, come la volta scorsa. La notte non è pece stavolta, la luce è ancora tutta lì ma non posso non pensare a quel tracciante di luce nel cielo stellato, dopo la salita nel buio più buio. Riprendo fiato, sto scoppiando. Il prof e Giacomo non si fermano. Tanto di cappello.

C'è lo spirito del "partiamo, andiamo, non stiamo a pensarci troppo". C'è il piacere di sorridere della fatica, dello spararsi di nuovo giù per strada per Opicina. E qui sì che torna il buio pesto, e l'adrenalina, e le curve pennellate, e le gambe che girano a mille....E non si può non tirare un grido di gioia mentre il vento ti schiaffeggia il volto e le labbra si aprono in un sorpasso provato, in un sorpasso subito. La bicicletta sembra essere questo: piacere di andare a 5 all'ora e chiaccherare, godimento di spingere fino a quando scoppia il cuore e le gambe sembrano staccarsi mentre la velocità pare prossima al muro del suono. Fermarsi, e bere una birra in un posto qualunque. La bici lì a fianco, bellissima come oggetto immobile, carica di un'energia pronta ad esplodere non appena si monta in sella.

Tutti quei giri di pedali, quella velocità, quelle curve, racchiuse in un oggetto esteticamente perfetto. Senza motori, senza chiavi, portiere, finestrini, radio, luci...

Grazie professore. Al tuo fianco, pedalare diventa un'avventura e ad ogni angolo non sai mai cosa ti gira per la testa. Sei capace di bere 4 guinnes ed essere più in forma di prima, spero di essere anch'io un cinquantenne così. Giacomo, non smetterò mai di ringraziarti per quanto riesci a farmi sentire spensierato, per ogni sorriso che mi regali, per la condivisione di questi momenti che ci piacciono così tanto, dove il muscolo urla, il fiato non perdona e la mente è libera, pronta a tutto, felice....

Questo è quello che speravo di ricevere dalla bicifissa.

Una meraviglia.

venerdì 17 giugno 2011

PACCHETTINO!

Piccolo pacco ieri! ci siam trovati io e il prof in via udine, ci siam mangiati un bel kebbabone e ci siam diretti verso l'eppinger a salutare i nostri cari cuochi. In serata ho fatto uno splendido giro sull'ammiraglia di giacomo, un mezzo fantastico. FAN-TA-STI-CO.

Comunque, RI-lancio la cronoscalata della strada del friuli: organizzamoci per la prossima settimana! Sembra che il giorno ideale per questa follia sia il mercoledì, giornata in cui forse riusciamo ad essere in tanti! Sputiamo 'sto polmone ragazzi! Fatemi sapere!

martedì 14 giugno 2011

Let's get back to Strada del Farlus

Giovani, sconnessi, insomma amici,

Io stasera per il polo non ce la faccio. La donna che mi partorì organizza una cena di compleanno post-compleanno, e non posso mancare. Domani ho un meeting lavorativo serale che consta nell'ascolto di simpatiche musiche elettroniche da mettere nel giusto ordine per creare la colonna sonora della sfilata dell'evento a cui lavoro. MA GIOVEDI' o VENERDI'....beh, si potrebbe tirare un gran bel numero: incontro in via udine al kebab alle ore 20:30, rifornimento, e partenza. Chi c'era alla "First Edition" conosce bene il percorso: tutta Strada del Friuli in sù, arriviamo a Prosecco, tiriamo dritti per Opicina, poi tutta Strada per Opicina in giù. Auguriamoci una notte stellata, delle ginocchia non cigolanti, un fiato che regga la botta (qua sai se gioga a bike polo e sai poco se pedala, ergo: sarà una falcidie...ma a noi il gioco duro ci piace!!!) e tanta acqua da bere...

Quindi: PROF, DIAMOCI DENTRO! OLIMPO BROTHERS, MONTE' STE CAZZO DE LUCI, SIMON, VEDI DE NON MANCAR, MATTEO, DO CAZZO TE SON FINI' CHE SENZA LA TUA CATENA TRABALANTE NO XE' LA STESA ROBA, MR FISH, METEMO ALA FRUSTA EL TUO NUOVO MEZZO...E GIACOMIIIN, CHI GA MOTO COME MIOOOOOOOO!


giovedì 2 giugno 2011

che ne dite di questa idea

dopo una pizza, scatta la matita ... a provo e riprovo ...
arriva questo per il nostro mike ... ma poi ho ....
POLOSAURI che ne dite???

POLO nell'anima!!!


dopo questa ... NON SE

Domenica si va Modena ...


Quanto sembra, a pochi interessa venire a Modena per il torneo di polo organizzato da http://www.iridefixed.it/site/ chi volesse unirsi a noi si parte da trieste attorno le 04.00 di mattina da trieste per raggiungere modena attorno le 08.00, pronti per l'iscrizione vediamo come va a finire questo prima fuori porta da parte dei "?" NON SE POLO --SARDON POLO""e chi ne ha piu ne metta ... solo vorrei un parere da pate di tutti cosi possiamo farci le magliette .. magari con il penarello ( come dice simone) ma almeno se femo riconosser... avanti tutti che almeno un punto in casa lo portiamo!!!

mercoledì 1 giugno 2011

mike e che ne pensi di questo!!!!

gamba lesta!!!!!

giovedi pomeriggio polo ????


Secondo me giovedi pomeriggio potremmo allenarci per la giornata di domenica a modena che ne dite??? attendo adesioni entro l'ora di pranzo!!!!
farro la sera un giro di messaggi !!!
se volete possiamo giocare dalle 16 alle 19 in piazza!!!
questo mi sembra un bel oggetto da fare!!!

NO SE POLO!




eco. a pranzo ho partorito questa mezza chiavica giusto per condividere con voi (con fish / mr.fix avevo già condiviso) un'idea...fermo restando che mi piace molto il "sardon polo", che ne dite? si tratta di trovar il carattere giusto e magari un grafico (no un che ruba l'immagine in internet e scrivi un documento word, come mi...) farebbe meglio....attendo commenti!

COME CROMARSI, 2a PUNTATA...

Purtroppo (o per fortuna) non ho fotografie a testimoniare la cosa, ma ieri notte mi sono nuovamente "cromato", stavolta scendendo a tutta giù per via san michele...

Dopo il bike polo, intorno alle 23.30, parto spedito in direzione san giusto ed imbocco via san michele. goduria di skiddate lunghe cento metri, con i passanti che mi guardano e io che come un pirla mi sento molto "mash maddafucker skiddin' maddafuckin pro".

continuo la mia discesa ingallato come un caimano delle antille, ed all'altezza di quella birreria (poco dopo aver passato Zoe) succede tutto: davanti a me un vecio in 500 bianca senza metter nessuna freccia si accinge a girare a sinistra per tornare su via madonna del mare. fortunatamente lo vedo bene in anticipo, e comincio la mia frenata...che dura una frazione di secondo.

PORCO MONDO MI SI MOLLA IL PIGNONE!!! In un millesimo di secondo mi si chiude il buco del culo. Il millesimo successivo, ho una strana immagine di me che sfondo il parabreeze posteriore della 500, e tut'un taio finisso con la testa all'altezza del fren'a man del vecieto. Ancora un altro millesimo, e la mano destra (PORCO MONDO NON SON ABITUA' A GAVER EL FREN DAVANTI SULLA MAN DESTRA!!!) pinza sul freno anteriore. pinza troppo...

il mezzo si impenna in avanti, per fortuna non c'è nessuno dietro, e frano rovinosamente a terra sbattendo entrambe i polsi ed i baffi al suolo....una signora sul marciapiede con sguardo attonito mi dice "te sta ben??? TE ME GA FATO VENIR UN INFARTO!!!" Un ragazzo fuori dalla birreria invece non riesce a credere di aver una storia strepitosa da raccontare agli amici dentro...accertatosi che sto bene, mi fa un "pollice dentro" e corre a raccontare cosa ha visto.

io mi alzo, vedo nero, poi bianco, puttana paletta me son sbregà el genocio sul sbrego vecio, me fa mal i polsi. ma poteva andar sai peggio...:-)

venerdì 27 maggio 2011

Mi sembra che il polo piaccia ... bene ed ora di prendere delle casacche che ci contradistiguano tra squadre .. che ne dite se vado da cisalfa e prendo quelle canotte che si usano a calcio ... tipo verdi o gialle o rosa fluo.. penso che con 20 euro per 4 px c'e' la caviamo ... un saluto e a martedi ..
Ps ho ordinato la bici nuova cosi poi si puo' pedalare tutti assieme ...

mercoledì 18 maggio 2011

Montegrisa 2: Perchè non bisogna mai essere stupidi una volta sola...

Oh, sappiate che io domenica torno sul luogo del misfatto...

...e parto da dove la discesca è molto, moooolto più delicata...

:-|

mercoledì 11 maggio 2011

grazie Orsetto per la bella foto ...


Ma io mi son divertito a renderla unica MINIPOLOBIKE

PALLE IN ARRIVO !!!


Sono arrivate le palle da polo diretamente da Palmanova ... high density ho pagato 50euro per 9 palle.
Queste in foto !!! 6 euro l'una per allenarsi quando si vuole, e non trovarsi impreparati il martedi sera !!!
INFO:+391686598 ANDREA
chiedo scusa se ho detto marca franklin, ma come vedete VICEROY from Canada.

lunedì 9 maggio 2011

allora!!!


ho mandato ad elvis design un file che ho trovato su internet ...
quello che vi ho fatto vedere tempo fa !!! vediamo se ha voglia di fare un lavoretto per noi che cosi magari gli facciamo pubblicità mettendo il suo logo su una ruota lenticolare oppure su qualche volantino per pubblicizzare le nostre attività::: attendo elvis e poi vi faccio sapere...
Ci si vede in piazza martedi sera ore 20.00

AAAcersasi birilli di gomma per porte ( quelli dei cantieri) 4 pezzi ovvio!!!

VENERDI' A QUANTO PARE APERITIVO DEDICATO ALLA BICI??


Guardate questo flyer, mi è arrivato stamane. Sembrerebbe un aperitivo a tema "Bici" organizzato dalla Stazione Rogers questo venerdì. L'immagine è piuttosto ingallante: sostanzialmente, giacomin con la barba!! il resto c'è tutto: cadena de ordinanza intorno ai fianchi, capellin de sbiego, braga risvoltada, cuffiazze...insomma, lo stile non si inventa! Ancora grazie giacomino per il pronto soccorso prestatomi domenica e per aver fatto la scenetta del "la tavola adesso te la sequestro, BASTA!!! ti col longboard te ga chiuso!! ti te son pazzo!" Davvero cazzo, ho visto un amico seriamente preoccupato per me. Non scherzo. E' stato bellissimo. Ma dimme: un amico che te tira sti numeri (Pramollo, Montegrisa, per non parlar de tuffo a pelle de leon davanti a casa della battiston...cosa avrò ancora in serbo???) dove te lo trovi?

Mike che cosa è successo???


Cazzo mike ho visto le foto...


Vi metto in rete un lavoro di Elvis design per il nostro gruppo di bikepolo ... vorrei dei commenti per sapere cosa ne pensate perchè vorrei realizzare per tuttti un logo per identificarci fra tutte le squadre in italia e poter provvedere a iscriverci a qualche garetta fuori citta? che ne dite?

mercoledì 4 maggio 2011

Al mio segnale, scatenate l'infanzia






L'ho detto ieri sera e lo ripeto: quando un uomo impugna una mazza scatta un istinto ancestrale. Ti vien voglia di farla roteare, senti l'adrenalina che sale, d'improvviso sai che vorresti colpire qualcosa. Colpire forte, anzi a tutta forza proprio. E centrare ciò che colpisci alla perfezione. Sentire il colpo che vibra lungo tutto il braccio, veder l'oggetto schizzare via a velocità siderali, pericolose, allontanarsi dal punto d'impatto come un jet frustato via da una portaerei....


PPPPPOOOOOLOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Via cazzo, fumano i pedali, fumano le narici cazzo come tori. Roteano le mazze, 3 da un lato e 3 dall'altro. I più folli nel gruppo hanno il ghigno da psicopatici. Qua si rischia di farsi seriamente male. Esattamente come quando eravamo bambini, non ci si rende conto. Del male che potresti farti, del male che potresti fare agli altri. Ti stai solo divertendo visceralmente dalla punta dei piedi alla punta dei capelli, e te ne fotti del resto. SBAM! Mazzata secca sul cerchio anteriore, si storce il manubrio, passaggio lungo, scatto improvviso e l'avversario si posiziona a bloccare la porta. Ma tu ce l'hai là davanti cazzo. Cazzo la palla è tua e se l'avversario non si sposta puttana miseria gli SPACCHI QUEL CERCHIO ANTERIORE DI MERDA! E RETEEEEEE!!!! RETEEEEEEEE CAZZO!!

Una piazzetta diventa un'arena, 6 adulti improvvisamente ritornano all'età della pietra (stanley kubrik c'aveva visto giusto), e la gente alle finestre è incuriosita, perplessa, divertita.

Il polo spacca. Non sarà come pedalare nella notte in salita verso prosecco, ma erano da tempo che non vedevo gente divertirsi in questo modo.

E il prof schidda. Schidda di brutto. Benvenuto.

domenica 1 maggio 2011

POLOCTOPUS PoloBikeTrieste

IO VORREI INIZIARE SERIAMENTE A GIOCARE A POLO ... che ne dite se ci si trova la domenica mattina oltre che al martedi? che cosi si perfexiona il gioco di squadra???
dai nel frattempo ci si continua trovate con le solite mazze e le solite palle allora a martedi ore 20.00 piazza Puecher!!!!

sabato 16 aprile 2011

Ed ecco il proprietario ed il suo mezzo..


Nuova Bici: "Salubike", per Piero di Salumare






Ve la ricordate? Tempo fa avevo postato una Bianchi Aurora incancrenita, dicendovi che sarebbe tornata a nuova vita. Ebbene eccola oggi, consegnata al suo nuovo proprietario...Mi piange il cuore, avrei voluto tenermela. Il freno a contropedale è troppo divertente, e la bici è di una comodità incredibile, come star seduti in salotto....

martedì 29 marzo 2011

Forse troppo per me!
avrei voglia di scrivere. scrivere scrivere scrivere. scrivere al ritmo dei miei pedali giù per strada per opicina. scrivervi della notte piena di stelle su per strada del friuli. di una stella cadente gigantesca nel cielo da aver il tempo di avvertire tutti e girarsi e vederla ancora scendere e attraversare il cielo e bruciarsi. bruciarsi come bruciavano le gambe in salita.

vorrei scrivere scrivere scrivere catturare tutta l'adrenalina che ancora sento per la velocità mozzafiato dall'obelisco fino a piazza oberdan senza mai smettere...la città illuminata sotto, la strada buia, le curve in piega quasi fossimo in moto.

bellissimo. è tardi. e porto con me a letto il ricordo. le gambe urlano. quindi è naturale: il sorriso è dentro e fuori. grazie. tutti quelli che c'erano sanno cosa intendo.

martedì 22 marzo 2011

Ritrovo 22/03/2010


Salone incanti ore 21.00 ... premetto che la mia presenza non sarà lunga!!!
Chi comunica per ALLEY CAT piccolo cittadino., tra di noi giusto per iniziare e come tutte le cose, ci vuole una micro locandina !!!! A voi le idee!!!
A dopo !!! MIRACOLO FORSI VIEN "ORSETTO BOBETTO" dopo una lunga assenza!!! (dice per mancanza "bici" e de "VOIA"

lunedì 21 marzo 2011

che ne dite di questo come inizio per un alley cat

AAA: CERCASI GRAFICO

Cerco grafico per locandina e cartoline per Alley cat triestino!!!!!
URGENTISSIMO

Ecco a voi dell regole da sapere ..




- come funziona un'alleycat?
(di solito) alla partenza viene dato un manifest con dei checkpoint da completare e in alcune gare c'è un tempo massimo per completare il manifest

- cosa sono i checkpoint?
i checkpoint sono punti della città in cui passare e farsi fare un timbro / ritirare una ricevuta / fare una foto / fare qualche prova, dipende dalla gara

- se corro fuori città, come faccio a capire dove sono i checkpoint?
proprio per questo in molte garette viene segnalata la mappa come obbligatoria

- le mappe me le danno gli organizzatori?
no vecchio, tocca che te la compri!

- i checkpoint sono in un ordine preciso?
anche questo dipende dalla gara, in alcune garette sul manifest i checkpoint sono da completare in un ordine preciso, in altre invece sta ai partecipanti deciderne l'ordine

- se i checkpoint non sono in ordine, come faccio a decidere il percorso?
appena consegnati i manifest, prima di partire a pedalare, in gruppo o singolarmente, si segnano sulla mappa i vari checkpoint e si decide sommariamente il percorso da fare. Per questo motivo, anche se non specificato, è bene portarsi almeno una penna. Quando si decide il percorso è bene fare un piano a lungo termine tenendo in considerazione tutti i checkpoint del manifest in particolare l'arrivo

- cos'altro devo portarmi dietro per correre un'alleycat?
a parte un casco, una mappa, una penna, consiglierei il minimo indispensabile degli attrezzi come le brugole, una chiave del 15, una pompa e ovviamente una camera d'aria.. magari anche una boccia d'acqua ma l'importante è trovare un buon compromesso di peso nel proprio zaino / messenger

- se arrivo fuori tempo va bene uguale?
dipende da chi organizza, forse se arrivi con 5 minuti di ritardo va ancora bene e vieni classificato, io in generale spingerei fino alla fine anche fuori tempo. Consiglio: per evitare di sbagliarsi, segnarsi sul manifest l'orario di inizio della gara!

- se salto un checkpoint va bene uguale?
penso proprio di no, probabilmente se consegni un manifest non completo non vieni neanche classificato

- chi vince?
(di solito) chi arriva primo


QUALCHE CONSIGLIO

- prima della gara fare un checkup completo della bici: gonfiare le gomme, oliare la catena, controllare ogni brugola, e tutti i dadi e bulloni, controllare pignone e ghiera di bloccaggio.. e pure la catena, dare un'occhiata a ogni maglia non vi costa niente, ve lo dico perché a me e di recente a kappa, si è rotta la catena durante una gara e vi assicuro che non è stato bello

- un'alleycat non è una scampagnata: è chiaro che la potete fare andando ai 20 ma lo spirito generale non è quello di arrivare ultimi a tutti i costi ma di cercare di chiudere la gara in un buon tempo

- dosate al meglio il peso del vostro zaino, evitate di avere con voi roba inutile in particolare quando fa caldo

- se non vi sentite sicuri ri-mettete il freno: spesso in gara si spinge più del solito e soprattutto in mezzo al traffico, se non vi sentite sicuri dei vostri tempi di frenata, rimettete il vostro bel frenino


USATE LA TESTA

si tratta solo di una garetta, ok arrivare primi ma evitate di far cazzate. L'essere in gara non è un buon motivo per saltare semafori, stop o farsi le rotonde in contromano quindi rispettate le regole della strada il più possibile e sempre sempre occhi aperti.. se ti schianti su un bus ricorda che sono cazzi tuoi!
__________________
se hai paura di cadere hai scelto lo sport sbagliato




giovedì 17 marzo 2011


ed ora manca solo la voglia del polo ...


Vorrei solo un via ...se mi autorizzate, ho trovato in un sito, una confezione di palle da street-hockey high strong quality ... made in taiwan 3 pezzi 10 euro + spedizione ...se qualcuno vuole puo farlo lui ...

poi c'è bisogno di 4 birilli tipo stradali, copri ruota, mallet, forse parastinchi...
e tanta voglia di adrenalina!!!

Intanto l'appuntamento del martedi notte resta fisso attorno le 20.45

martedì 15 marzo 2011

domenica 6 marzo 2011

CORRERERRERERERRRERERREREREREREREEEEEEEEEEE.........

GIOVANI E NON..........

CREDO SIA GIUNTA L'ORA DI TROVARCI PER ORGANIZZARE UNA PICCOLA ALLEYCAT TRIESTINA !!!!!!!

FUORI DAL SACCO QUALSIASI IDEA!!!!!!

domenica 27 febbraio 2011

Credo a me tocchi il testo...

...ma no, Andrea guarda, ti capiamo benissimo. davvero cazzo, sono le settemezza passate e giuro, mi scoppiamo le gambe. a fatica stago sentà. è perfettamente comprensibile: dalle dieci di stamattina siamo a pedalare come degli invasati (e soprattutto nel pomeriggio - complice lo sprissss? - gavemo pedalà come dei asasiiini) e onestamente, alle sei di sera, te dago un bel pufff arancion comodo comodo, un capo in b come se devi, e te sparo sul proiettor keo de macaframa...davvero, comprensibile. anzi, guarda, son contento che te se ga rilassà.

..comunque.


...ricapitolando.

...ore otto e mezza stamattina. il primo pensiero al risveglio: "eh ma no, mi qua tiro pacco, son copà" (simone ti te la ga 'vuda un pò più stile pulp fiction, giusto??). stanchezza pura. poi alla fine, si va. ore dieci salone degli incanti. stavolta siamo il doppio della volta scorsa, con alcune eccellenti presenze! Innanzitutto il mr. fix che ci ha deliziato con un reportage immagini e qualche video della prima fase della giornata (per sfiga o per fortuna la seconda non è stata documentata se non per la foto dell'olimpo dormiente ed un breve video qui sotto del simone inebetito...). Il grande Max di Officine Dada in persona! Fede con il suo telaio pista estremo bellissimo, Mauro, Andrea eeee...Simone sta in condizioni complicate, ci raggiunger più tardi.

..partenza

...verso zona industriale (con piccolo pit stop zona Torri causa "gomma che fa la panza").

Zona stadio, caffettino, e poi appuntamento con Il Redivivo / Resurrection in Canale Navigabile, location spettacolare. Abbordaggio di imbarcazione storica Triestina, cigni, pisadina sul moletto, tentativi di pedalate al contrario, giganteschi motori della Wartsila. Cazzo perchè non ho portato la macchina o la telecamere ancora meglio, il tour della barca arrugginita era una bomba...

Poi Max ha l'illuminazione, e la condivide con noi. Ci porta in una piccola pista di pattinaggio in formati vasca a forma di fagiolo in mezzo ai condomini. La classica cosa che succede solo a Trieste, che quando pensi che in sta città non ci sia NIENTE, arriva qualcuno e ti mostra che invece ha TUTTO, se solo conosci e sai cercare. Una pista assurda cazzo. Stretta in mezzo a due condomini, piccolina, a metà strada tra una piscina californiana e una dolina carsica....vedere il video di mr. fix nel precedente post per credere. Da tornare assolutamente! Perfetta anzi di più per imparare a saltare, tanto si atterra sull'erba!

Si riparte e si torna in città, ci si perde per strada, ci si ritrova. Alcuni prendono la via di casa, alcuni si fermano in largo barriera, salutiamo mr. fix e prendiamo per piazza oberdan.

obiettivo: 5 bici su un tram, destinazione opicina/carso/OSMIZA. Magna un tostin, chiedi cortesemente all'ovviamente stronzo scorbutico tramviere "scusi ma noi abbiam cinque bici, se ne mettiam tre sulle barre e due le portiamo dentro è un proble.." "no no se pol solo le bici che rivè a far star sule barre, dentro no se pol". cossa? comme? PREGO?? Al solito in sta città insomma, no se pol.

Verzi sta barra, damme qua, vedi ti se se pol o no. Un cubo di rubrik cazzo. Un pentacolo colorato. Dieci ruote cinque manubri e una trombetta. Se le casca mona, sa che fracagnada sotto le riode del tram. sgnac sgnac sgnac. La gente se ferma ovviamente a guardar (come spesso capita, almeno 3 vecieti oggi ci han chiesto informazioni...).

Anni che non prendevo il tram. anni che avevo voglia di prenderlo. A momenti, come un bimbo a guardar fuori dal finestrino. Meraviglia, è nuvoloso ma il sole a tratti esce. Siamo in cinque ignari di quello che le nostre gambe stanno per affrontare...

Capolinea. Una foto alle bici così incastrate (ed invito a postare le foto dell'incastro, che esistono...o fatemele avere in qualche modo!!), e via, da opicina tutta la via nazionale fino al Daneu poi dentro a sinistra, verso montegrisa. E scatta il falso piano putanassa la madoie impestiada che dio te fulmini.

"Ma dove stiamo andando?" "No go idea!!!". Ti prego dimmi che la salita finisce tra poco. Ti prego. Cazzo son davanti a tutti, non farmi fare questa figura cazzo anche se l'acido lattico urla. Cazzo smettila, volessi - cortesemente - sentarme sul sellin e far una scampagnada. non go, onestamente, cazzi de far allenamento oggi.

..e invece.

"el primo che vedi una frasca fazzi un fischio!" Dove cazzo te son, frasca demmerda?? Vien fora. ECCOLA!!!! no cazzo xe un cespuglio. Giuro duro ancora poco. Mamma. mamma aiuto. Mamma me fa mal la schiena. Mamma, ***CO **O!! XE DOMENICA!!! Vedemo de darse una calmada, va ben???

"FRASCAAAAAA!!!" Deo gratias. Ancora salita ma almeno adesso abbiamo l'obiettivo. A 2 chilometri. Craski Dom - Casa Carsica. Osmiza Rupingrande. 5 scassai su biciclette multicolor in piena comunità slovena/teran/ombolo/stinco/ovoduro. Un misto affettati per cinque grazie. Un litro de nero, un litro de bianco, un litro de frizzante. Anche se semo in due a bever ma la sa come che xè, semo muli frissaaanti...

Eh, ou. Qua li bianco non lo beve nessuno. Qualcuno deve dare una mano. Op op op, 4 ovetti duri e via di collini. Bicierin de sprisss, secondo bicierin de sprisssss, ma che bon che xè sto sprissssssssss, te poso versar un sprisssssssss? Guarda come gongolo coo lo sprissssss??

Bomba fotonica, come direbbe G. fo-to-ni-ca. Domenica pomeriggio, QUATTRO del pomeriggio, e bomba fotonica. E l'intenzione - attenzione - è di partire da Rupingrande, e andar a Santa Croce. Calarse zo - CALARSE ZO IN FISSA PER QUELLA DISCESA!!! - e buttarse in Costiera, e tornar in città.

Andrea guarda no, giuro, te capisso. Più te guardo in foto, e più capisso che te ga tutte le ragioni.

Partiamo - anzi, PARTO - dall'osmiza con una sensazione di estasi cosmica. Non so se tanto per i trequarti di litro quanto, credo, soprattutto per il buonissimo shottino di liquore al terrano. Sono in fissa in piena discesa con le gambe che ruotano senza controllo eppure sono estasiato. Musica reggae nelle orecchie e sono estasiato. cazzo. in mezzo al carso a trecento all'ora oggettivamente in alterazione alcolica ma in totale sintonia con l'universoooooooooooooo. Non riesco a smettere di ridere e a suonare la trombetta. La suono soprattutto perchè dopo dieci minuti, mi accorgo di essere totalmente solo.

Eravamo in cinque. Sono solo. Suono la trombetta, ma nessuno risponde. Per fortuna esistono i cellulari. Per fortuna...sono talmente sciocà che son in modalità "ma chi se ciava, adesso parto per una pedalada verso Grado e torno domattina. Le luci, le go".

Reunion in zona campo da baseball. Ripartenza - a ritmi ossessionati...dettati dal qui presente eh, sono me medesimo artefice delle pulsazioni alle gambe che sento in questo momento - e via verso Santa Croce. Il qui presente sempre con una paresi facciale fissa sul sorriso a trentaduedenti e la mano sulla trombetta. Il mondo, un multicolor variegato di bellezza inenarrabile viziato da una condizione alcolica alla quale, a queste ore del giorno e di domenica, non sono abituato.

Discesa folle da Santa Croce a Costiera. Costiera - Miramare a ritmo del Giro d'Italia (vabon, categoria 9-10 anni ovviamente...). Se le gambe frizzi, vol dir che bisogna spinger de più.

Entriamo in castello e stavolta il vecieto no ga neanche tempo de incrociarne, perchè attraversemo il castello ad una tale velocità che sembra quasi una gara di downhill. l'unica vecieta che ho incrociato - e mi son cacato adosso, l'ho schivata all'ultimo secondo che se la centro con la spalla la scaravento direttamente sulle docce del bagno militare... poverina, voleva soltanto bere un sorso d'acqua dala fontanela....

Il tratto Miramare - Trieste viene percorso zigzagando follemente tra la gente passeggiante ai topolini. Ridendo! "E' ovvio, sono ancora ubriaco" mi dico. Prova ne è il fatto che è ancora tuto belisimo. beliiiisimo.

Eco che tuto diventa meno belisimo in viale miramare all'altezza del dopolavoro ferroviaro. il quadricipite brucia mucio....Rallento, forzatamente. Tengo il sorriso sulle labbra ma la birra è finita....

Arriviamo in piazza unità - in piena veste carnevalesca - e ci innamoriamo delle panchine. che bel sentarse. Salutiamo andrea che ci lascia e l'ultimo manipolo si dirige in via dei fabbri. un bel capo in b, un bel puff, un bel video, e il cerchio si chiude ritornando alla foto iniziale di questo post.

..Giuro Andrea. Te capisso benissimo.

Grazie ragazzi, un pomeriggio così sportivo e divertente mi ci voleva proprio. Chiudo con un commento sul video qui riportato: quello con gli occhiali - CHE TUTTI SAPPIAMO BENISSIMO CHI E' - è morto? è in coma farmacologico? gli è tornata sù tutto d'un colpo la bomba della sera prima o è solo rimasto basito dalle assurde evoluzioni di Keo?

..tien su gli ociai picio. se buio fora ma ti tien su gli ociai, fidite de mi...






video-lino X fissatini

a voi le prime immagini di una domenica da ripetere